Più Gossip

I Film più premiati agli Oscar

Share:

Capolavori senza tempo, kolossal che costarono cifre astronomiche, pellicole che ebbero un successo inaspettato, ecco la classifica dei film che hanno ricevuto più statuette!

TITANIC (1997) di James Cameron.

11 OSCAR vinti

Il primo film della storia con un budget di 200 milioni di dollari, il film suscitò molte critiche per i costi spropositati e i molti ritardi della produzione. Il regista era talmente preoccupato di un possibile flop che, come egli stesso racconta, teneva in sala di registrazione una lametta da rasoio accompagnata dalla scritta “da usare se il film non funziona”.

Titanic was called the Ship of Dreams, and it was. It really was. #ValentinesDay

A post shared by Titanic (@titanic.movie) on

BEN-HUR (1959) di William Wyler.

11 OSCAR vinti

Un vero e proprio kolossal per l’epoca: furono infatti utilizzati 300 set diversi che occuparono oltre un milione di metri quadrati negli studi di Cinecittà. Inoltre furono usate 8 mila comparse, 40 mila tonnellate di sabbia presa dalle spiagge del litorale laziale, 500 tonnellate di stucco, 1100 metri di legna e 400 chilometri di tubature!

IL SIGNORE DEGLI ANELLI – IL RITORNO DEL RE (2003) di Peter Jackson.

11 Oscar vinti

È l’unica pellicola fantasy ad aver vinto un Oscar come Miglior Film. La fase di post-produzione è durata la bellezza di due anni ed è terminata appena un mese prima dell’arrivo del film nelle sale. Anche per quanto riguarda gli effetti speciali parliamo di qualcosa di colossale, infatti La media per le grosse produzioni è di circa 20, mentre In questo film le scene ritoccate sono 1488.

Frodo and Sam – an unbreakable bond of friendship and courage.

Posted by The Lord of the Rings Trilogy on Saturday, 27 December 2014

 

VIA COL VENTO (1939) di Victor Fleming.

10 OSCAR vinti

Per il ruolo del burbero Rhett Butler venne inizialmente contattato Gary Cooper, che però declinò l’offerta accompagnando il suo rifiuto con queste parole: “Via col vento sarà il fiasco più clamoroso della storia, sono felice che sarà Clark Gable a perdere la faccia e non io”. Molto poco lungimirante!

La produzione dovette pagare una multa del valore di 5000 Euro per l’uso della parola “damn”- considerato all’epoca un termine da censura – nella battuta finale del film “Francamente me ne infischio”.

WEST SIDE STORY (1961) di Jerome Robbins e Robert Wise.

10 OSCAR vinti

È stato il primo film ad aver vinto un doppio Oscar al Miglior Regista e fu un tale trionfo al botteghino – cosa assolutamente impensabile per un musical a quell’epoca – che battè anche La Carica dei 101 di Walt Disney.

Posted by West Side Story on Wednesday, 7 March 2012

 

IL PAZIENTE INGLESE (1996) di Anthony Minghella.

9 OSCAR vinti

Uno dei primi film indipendenti a vincere un Oscar, le riprese di questo capolavoro sono state realizzate principalmente in Italia: Trieste, Forte dei Marmi, Ripafratta in provincia di Pisa, Venezia, gli studi di Cinecittà a Roma e Pienza in provincia di Siena.

"I've always loved you" – Katharine

Posted by The English Patient on Wednesday, 14 May 2014

 

GIGI (1958) di Vincente Minnelli.

9 OSCAR vinti

Gigi nacque come rimpiazzo di My Fair Lady: poiché i produttori non riuscirono ad acquistarne i diritti, crearono un musical che lo ricordasse. Anche la protagonista, Leslie Caron, fu un ripiego: infatti il regista avrebbe voluto Audrey Hepburn nel ruolo principale, ma non riuscì ad ingaggiarla. Nonostante queste premesse, Gigi divenne uno dei più grandi capolavori della storia del cinema.

Posted by Gigi on Friday, 22 February 2013

 

L’ULTIMO IMPERATORE (1987) di Bernardo Bertolucci.

9 OSCAR vinti

Il film ha ricevuto il rarissimo permesso di fare le riprese dentro le mura della Città Proibita.

Nella sceneggiatura venne omessa l’omosessualità del personaggio di Pu Yi, fatto che scatenò la protesta della comunità gay dopo la prima proiezione.

L'ultimo imperatore (1987). La storia di questo film è alquanto singolare. È un kolossal coprodotto da Cina, Italia, Gran Bretagna e Francia ed oltre ad essere un grande successo (vincitore di ben 9 Oscar ! ) rappresenta la svolta della carriera di Bernardo Bertolucci, che grazie al film ha vinto l'Oscar alla regia, unico italiano ad esserci riuscito. Bertolucci inoltre, ebbe il permesso di effettuare le riprese all'interno della Città Proibita, cosa più unica che rara. Il film ha una lunga durata (sulle tre ore e mezza) che potrebbe anche far desistere qualcuno, ma vi assicuro che è una visione in cui difficilmente potrete avvertire noia o stanchezza. In quest'occasione Bertolucci ha messo da parte la sua vena più autoriale e provocatoria dirigendo tutto con estrema solidità, andando così a confezionare un prodotto "classico" di elevatissima qualità, capace di accontentare sì un pubblico trasversale ma anche di non sacrificare uno sguardo sicuramente non strettamente mainstream. Si tratta di un'opera maestosa, la prova tangibile di quanto Bertolucci sia un regista di spessore internazionale. Prima o poi è da recuperare. #lultimoimperatore #thelastemperor #oscars #bernardobertolucci #bertolucci #johnlone #puyi #cinema #cinemaistantaneo #cinemaitaliano #film #movie #movies #vittoriostoraro

A post shared by 📽Cinema Istantaneo (@cinemaistantaneo) on